Cronovisione

Curiosa notizia segnalata da Stero e Giovanni.

“La Domenica del Corriere” del 2 maggio 1972 pubblicava un articolo dal titolo “La macchina del tempo”, costituito da un’intervista effettuata a Padre Pellegrino Ernetti.

Costui sembra che attorno agli anni ’50 abbia ideato con Enrico Fermi (!) una macchina in grado di codificare l’energia acustica e luminosa lasciate nell’etere, permettendo di ascoltare e vedere eventi sonori e accadimenti effettivamente prodotti e verificatisi mesi, anni e secoli prima.

Varie leggende metropolitane asseriscono che la Chiesa si sia impossessata della macchina, e non per distruggerla.

Da Wikipedia:

…il teologo ed esperto di “Transcomunicazione strumentale” padre François Brune ha riportato dopo molti anni alle cronache l’avveniristico ed ipotetico cronovisore, con un suo libro pubblicato del 2002. Lo scrittore francese sostiene infatti che dell’invenzione fu immediatamente messo al corrente il Vaticano nella persona stessa del Papa di allora e pare anzi che la macchina venisse trasportata proprio nella cittadella sacra dove i suoi segreti sarebbero ancora oggi custoditi.

… e ancora da Corriere della Sera/Vivi Milano.it:

Difficile spiegare, in questa sede, quali sono le conclusioni fisiche a cui Pellegrino Ernetti riesce ad arrivare, ma si possono semplificare appoggiandosi a una certa tradizione esoterica cha parla di archivi akashici (l’akasha, in sanscrito, è l’etere). Secondo queste tradizioni l’esistenza è circondata da una sorta di pellicola (gli archivi akashici appunto) su cui si inscriverebbero tutti gli avvenimenti che accadono nel mondo. Quindi tutto il passato è alla nostra portata, sarebbe sufficiente trovare uno strumento che possa intercettare e decodificare questa sorta di pellicola. La tesi non è completamente campata per aria tanto che ne era convinto anche Jung, secondo cui tutto quello che accade si registra da qualche parte; un altrove nel quale il nostro inconscio, se vuole, può andare ad attingere. Secondo Ernetti queste registrazioni avvengono sotto forma di onde che è possibile captare. Il suo racconto è molto fumoso ma pare che pochi anni dopo gli esperimenti con padre Gemelli, padre Ernetti riunisse un’equipe di dodici persone che dovevano rendere attuabile il progetto (fra gli altri Pellegrino Ernetti cita Enrico Fermi e Werner Von Braun).

Non mi interessa approfondire il discorso, in rete vi sono innumerevoli fonti a riguardo, ed ognuno può elaborare le proprie considerazioni, per cui segnalo:

Cicap

Corriere della Sera/Vivi Milano.it

disinformazione.it

massimopolidoro (Cicap)

Wikipedia

 

 

 

One thought on “Cronovisione”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s