Errore di stampa

Trovato su un quotidiano:

Impostazione vocale e miglioramento della voce attraverso il canto e la respirazione; per chi vuole cantare e per chi ricorre all’uso eccessivo della voce parlata. Tutte le età. Insegnante diplomada (è scritto proprio così) in canto lirico. Anche a domicilio. Tel….

Ora, risulta evidente l’errore di stampa, che però può essere corretto in due modi originando due significati diversi:

diplomanda e diplomata.

Attenzione, si offrono lezioni di canto anche con supporto di igiene preventivo (…per chi ricorre all’uso eccessivo della voce parlata…), il che presuppone la conoscenza da parte dell’insegnante quantomeno di nozioni foniatriche o logopediche. Potrebbe essere, perchè no. Ma allora andava inserito.

Vediamo il primo caso. L’attributo diplomanda giocherebbe in netto ed evidente sfavore nel tentativo di procacciarsi qualche allievo, meglio non mettere nulla, il potenziale allievo verificherà di persona le presunte competenze.

Il secondo caso, insegnante diplomata, sembrerebbe meno preoccupante, ma mi lascia comunque perplesso; non mi risulta che il diploma di canto conseguito nei conservatori italiani certifichi chissà quale conoscenza della fisiologia e della didattica vocale.

I bravi insegnanti a loro tempo si saranno rimboccati le maniche, avranno frequentato seminari e corsi privati, tenuti da esperti foniatri e via dicendo, ma a prescindere dal possesso del diploma di canto.

Non a caso uno dei massimi esperti a livello internazionale sulle pratiche vocali ed interpretative è un antropologo.

E’ probabile che il mittente dell’annuncio sia didatticamente preparato, dico solo che l’evidenziare il possesso di un diploma di canto lirico di certo non lo certifica. Non è sufficiente ed anzi potrebbe essere motivo di rinuncia da parte di potenziali allievi.

3 thoughts on “Errore di stampa”

  1. E’ inaudito….. non si sa più cosa inventare per guadagnare qualche euro in più improvvisandosi insegnanti di canto!
    La cosa che non riesco a capire è perchè nessuno (in questo caso una persona competente come lo è il Direttore di questo blog) non abbia mai pensato di verificare presso queste persone la loro professionalità….. forse bisognerebbe iniziare ad andarci a fondo e far scoprire gli altarini!!!! Può essere un suggerimento, no? ANNAVIOLA

  2. Come segnalato in un altro articolo, vedo improponibile questo tipo di indagine. Credo che l’unica garanzia di affidabilità sia la sensibilità di ciascuno di noi, insegnante o apprendista che sia.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s